The best of, Matia Bazar – Catino Giglio – Ufficio stampa & Management

The best of, Matia Bazar


“NON FINISCE COSI’” IL NUOVO SINGOLO dei MATIA BAZAR SCRITTO da GIANCARLO GOLZI e PIERO CASSANO
Milano, 16 maggio 2022 – Il nuovo progetto artistico dei Matia Bazar riparte esattamente da dove tutto ha avuto inizio, da un testo di Giancarlo Golzi, scritto prima della sua prematura scomparsa, ritrovato da Fabio Perversi (tastierista della band da oltre 25 anni) e musicato da Piero Cassano: il singolo Non finisce così, inedito del nuovo album The Best Of, prodotto da DM Produzioni di Danilo Mancuso e distribuito da ADA Music Italy, fuori su tutti i digital store. Il lavoro racchiude in dodici tracce alcuni dei successi del gruppo, oltre al brano inedito, e rappresenta un vero e proprio passaggio di testimone, la continuità di una storia eccezionale, all’insegna di uno stile che unisce ricercatezza e avanguardismo, tratti distintivi della band che continua ad essere un vero e proprio laboratorio musicale.
Dopo i vari cambiamenti, i Matia Bazar si presentano con una formazione rinnovata guidata da Fabio Perversi (tastierista della band da oltre 25 anni), Piercarlo (Lallo) Tanzi alla batteria e voce, Silvio Melloni al basso, tastiere e voce, Gino Zandonà alla chitarra e voce e Luna Dragonieri, voce solista. L’impostazione artistica è quella originale: quattro musicisti che “abbracciano” le melodie vocali della cantante. Il progetto discografico dà il via al tour estivo che attraverserà le piazze più belle d’Italia.
Durante il periodo pandemico – raccontano i Matia Bazar – anche la musica si è dovuta “fermare” nei teatri, nelle piazze, negli stadi. Gli unici luoghi in cui si poteva suonare – con le limitazione del caso – erano le sale prova, gli studi di registrazione, le cantine, proprio come nel 1975. Così, ci siamo ritrovati nel luogo che abbiamo ribattezzato “Casa Matia”, lo studio dove Gino e Silvio hanno scritto pagine importanti per altri artisti, diventato una vera e propria sartoria della musica. Piero Cassano, cofondatore del gruppo, ci ha fatto sentire il suo incondizionato sostegno, non a caso il nuovo progetto è firmato da lui. Un ringraziamento sentito è per la famiglia Golzi, Miriam e Davide, moglie e figlio di Giancarlo che hanno vissuto questo percorso supportandoci, rinnovando la fiducia e onorando il desiderio di Giancarlo nel considerare Fabio Perversi l’erede naturale dei Matia Bazar”.

IL SINGOLO “NON FINISCE COSI’”
Il brano, arrangiato, suonato, cantato e confezionato dai Matia Bazar con la guida di Piero Cassano, affronta un tema classico in modo inedito, a partire proprio dall’ambientazione sonora fresca e dal ritmo incalzante, quasi antitetico al tema dell’abbandono. Il testo segue la stessa impostazione, senza la lirica del dolore, della delusione e della rabbia ma con il desiderio di superare le singole ragioni come primo passo per un nuovo inizio. A recuperare il rapporto è la donna, come spesso accade, attraverso una visione non narcisistica che mette da parte la verità di ciascuno. Non finisce così… la relazione nella quale ci si rimette in gioco con dignità e nuova consapevolezza, all’insegna del rispetto reciproco e dell’amore che ne ha ispirato l’inizio.

IL VIDEOCLIP
Il video del singolo, realizzato dal giovane regista Fabio Cotichelli, racconta la genesi della canzone con un richiamo, nell’intro e nell’outro, al ritrovamento del testo scritto da Giancarlo Golzi dal quale si sviluppa la narrazione. La band inizia le prove generali del live show subito dopo la scoperta del brano. Ambientato a Villa Borromeo Visconti Litta (Lainate, XVI secolo) e girato esclusivamente con una steadycam, il video ha una movimentazione scenica che intervalla inquadrature di gruppo a ritratti dei singoli, con continui movimenti, zoom e prospettive per un racconto dinamico e dal ritmo incalzante. Ogni musicista è protagonista della scena con la stessa rilevanza, aspetto che contraddistingue il gruppo. Le riprese negli ambienti classici e senza tempo, come quelle del Ninfeo, si alternano ai fotogrammi contemporanei per ricongiungere classicità e storicità della band all’avanguardismo e alla voglia di cambiamento continuo, senza stravolgerne lo stile raffinato e ricercato. L’uso del colore e delle luci dai toni naturali evidenziano ogni frame, focalizzandosi sui particolari della location e di ogni componente della band in un’armonica visione di insieme.
Fabio Cotichelli è un regista marchigiano classe ’92, formatosi alla Civica Luchino Visconti di Milano. La passione per la macchina da presa inizia dall’adolescenza: unico a non saper suonare tra gli amici, decide di dedicarsi all’unione tra musica, video e persone. Dopo gli studi a Milano, lavora in un’agenzia pubblicitaria dove apprende anche l’importanza del rapporto cliente-prodotto. Attualmente lavora a Milano con il nome di Video Ex Machina, dedicandosi ai videoclip, commercials e branded content. Dal 2022 è membro di AIR3 (Associazione Italiana Registi).

TRACKLIST
1) Non finisce così 2’55”
2) Solo tu 3’35”
3) Elettroshock 4’46”
4) Souvenir 3’35”
5) Vacanze romane 4’26”
6) Stasera che sera 4’35”
7) Cavallo bianco 5’48”
8) Tu semplicità 3’43”
9) Dedicato a te 5’12”
10) Ti sento 4’25”
11) Messaggio d’amore 4’08”
12) Fantasia 5’02”
13) C’è tutto un mondo intorno 5’28”

FORMAZIONE
Fabio Perversi – pianoforte, tastiere, violino, voce
Luna (Silvia Dragonieri) – voce solista
Piercarlo (Lallo) Tanzi – batteria, percussioni, voce
Silvio Melloni – basso, tastiere, voce
Gino Zandonà – chitarre, voce

Photogallery