Premio Estense 2022 – Catino Giglio – Ufficio stampa & Management

Premio Estense 2022


58° PREMIO ESTENSE: A GIOVANNA BOTTERI IL 38° “Riconoscimento Gianni Granzotto”
MARZIO BREDA, DACIA MARAINI, MAURIZIO MOLINARI E MIRELLA SERRI
I QUATTRO AUTORI FINALISTI

Ferrara 30.05.2022 – La giuria presieduta dal presidente della Fondazione Premio Estense, Gian Luigi Zaina, e composta da sette imprenditori dei territori di Bologna, Ferrara e Modena (Marco Arletti, Gianna Bigliardi, Nicola Lamacchia, Gianluca Loffredo, Rudi Ricci Mingani, Andrea Panizza e Paolo Saini) ha assegnato a Giovanna Botteri il 38° “Riconoscimento Gianni Granzotto. Uno stile nell’informazione” con il parere favorevole della giuria tecnica. Il Premio Estense dal 1965 premia l’eccellenza del giornalismo italiano e contribuisce al dibattito sull’attualità e al confronto democratico sui temi dell’agenda pubblica.
Giovanna Botteri, storica inviata di guerra, ha dato un contributo importante all’analisi del conflitto in Ucraina e dello scenario internazionale.
“Quella della giuria degli imprenditori è stata una decisione unanime. Sin da subito si è pensato di premiare un inviato speciale con esperienze importanti nelle zone teatro di guerra, anche per ringraziare tutti i giornalisti che operano sul campo, in prima linea, leggendo e raccontando gli eventi. Il curriculum di Giovanna Botteri in questo senso parla da solo, ma quello che ha convinto tutti è anche il suo stile, sobrio, sintetico e immediato, concentrato sulla notizia, perfettamente in linea con le caratteristiche del Riconoscimento Gianni Granzotto. Quello che mi colpisce personalmente di Giovanna Botteri è il suo sguardo attento e acceso, la conoscenza non solo delle zone del mondo che descrive, ma anche dell’Italia e degli italiani per i quali è diventata ormai una persona di fiducia e un punto di riferimento, portando nelle case di tutti informazione e verità”, afferma Gian Luigi Zaina, presidente della Fondazione Premio Estense.
“Una proposta che ha trovato concorde la giuria tecnica perché valorizza una giornalista che ha sempre dato prova di alta professionalità nei ruoli svolti come corrispondente all’estero”, sottolinea il presidente della giuria tecnica, Giudo Gentili.
Il riconoscimento, istituito nel 1985 in memoria di Gianni Granzotto, presidente per vent’anni delle giurie dell’Estense, è conferito a chi si è particolarmente distinto per correttezza, impegno e professionalità nell’ambito dell’informazione. L’albo d’oro annovera: Indro Montanelli, Enrico Mattei, Alberto Ronchey, Eugenio Scalfari, Egisto Corradi, Enzo Biagi, Arrigo Levi, Baldassarre Molossi, Geno Pampaloni, Ugo Stille, Enzo Bettiza, Piero Angela, Guglielmo Zucconi, Mario Cervi, Sergio Romano, Ferruccio De Bortoli, Tiziano Terzani, Gad Lerner, Barbara Spinelli, Biagio Agnes, Giovanni Minoli, Vittorio Feltri, Enrico Mentana, Beppe Severgnini, Joaquin Navarro –Valls, Bruno Vespa, Stefano Folli, Giulio Anselmi, Milena Gabanelli, Lilli Gruber, Antonio Polito, Giovanni Floris, Franco Di Mare, Lucia Annunziata, Massimo Franco e Andrea Purgatori.
La giuria tecnica del Premio Estense, presieduta da Guido Gentili, e composta da Giacomo Bedeschi, Michele Brambilla, Luigi Contu, Tiziana Ferrario, Paolo Garimberti, Jas Gawronski, Giordano Bruno Guerri, Laura Laurenzi, Agnese Pini e Venanzio Postiglione, nel corso della riunione svoltasi sabato 28 maggio nel prestigioso Palazzo Roverella di Ferrara, ha selezionato i quattro libri finalisti tra i 45 titoli candidati alla 58esima edizione del premio giornalistico: Marzio Breda con “Capi senza Stato. I presidenti della grande crisi italiana” (Marsilio), Dacia Maraini con “La scuola ci salverà” (Solferino), Maurizio Molinari con “Il campo di battaglia” (La Nave di Teseo) e Mirella Serri con “Claretta l’hitleriana” (Longanesi).
Sabato 24 settembre, al Teatro Comunale “Claudio Abbado” di Ferrara, si svolgerà la cerimonia conclusiva dell’edizione 2022 del Premio Estense con la proclamazione del vincitore e la consegna dell’Aquila d’Oro.
Tra le novità della 58° edizione del Premio la media partnership con Ansa e Rai Radio 1.

Photogallery